Urologia femminile, quando la donna ha bisogno?

L'urologia femminile si occupa di tutti i problemi inerenti all'area urogenitale della donna : è campo di interesse del ginecologo e dell'Urologo con la figura dell'Uroginecologo, ma richiede integrazione di conoscenze specialistiche settoriali avanzate in urologia, ginecologia dei genitali esterni e della diagnostica quale ecografia, endoscopia e urodinamica. L'urologo dedicato può assolvere a tutti questi compiti dal punto di vista diagnostico e , se necessario, chirurgico.

PROBLEMI PIU' FREQUENTI

A qualunque età una donna può avere bisogno dell' Uroginecologo, ma eliminando gli anni pediatrici i primi problemi possono arrivare con l'adolescenza . In questa età possono presentarsi cistiti o vescica iperattiva ; nel primo caso le infezioni vescicali sono provocate da batteri intestinali arrivati in vagina  e poi in vescica a seguito di stress , stipsi o i primi rapporti sessuali. Lo specialista va consultato in caso di cistiti frequenti, per il rischio di possibili infezioni renali per risalita lingo le vie urinarie.

In altri casi le ragazze presentano la cosiddetta "vescica iperattiva", cioè sintomo frequente e urgente di urinare, senza infezione. In alcuni casi è un problema solo funzionale e transitorio, ma in altri può richiedere terapie mediche o riabilitazione minzionale. IN TUTTI I CASI DI SINTOMI PERSISTENTI CHE NON RISPONDONO A TERAPIA E' NECESSARIA UNA VALUTAZIONE SPECIALISTICA PER ESCLUDERE EVENTUALI CAUSE DEL FENOMENO, MENTRE TERAPIE ANTIBIOTICHE PROLUNGATE POSSONO CREARE ALTRI DANNI OLTRE A ESSERE SPESSO INUTILI.

Nella donna adulta i fenmeni più frequenti sono l'incontinenza urinaria e il prolasso urogenitale: nonostante parecchie campagne pubblicitarie televisive, l'uso di pads assorbenti è solo un palliativo, mentre le terapie odierne, da scegliere caso per caso, sono efficaci.

Per l'incontinenza si può utilizzare la terapia medica e riabilitativa o l'intervento chirurgico; questo è eseguibile in regime di day-hospital e anestesia locoregionale con successo del 97%. In caso di prolasso urogenitale è solo l'intervento chirurgico a risolvere il problema; in questi casi si deciderà, con lapaziente, quando è necessario associare l'isterectomia. In tutti i casi bisogna rispettare la anatomia e profondità della vagina per poter permettere ancora rapporti sessuali soddisfacenti, prima preclusi dalla incontinenza o dal prolasso Anche diverticoli e cisti uretrali sono ben gestibili cn interventi in anestesia locale.

L'Uroginecologo si occupa anche dei problemi legati alla dispareunia, cioè ai rapporti sessuali dolorosi e alla estetica dei genitali; spesso con la menopausa o per esiti del parto o interventi vaginali la donna (a qualunque età) può presentare vagina e labbra atrofiche

(ridotte) o ampie e abbondanti. Terapie locali , riabiltazioni e interventi detti di "ringiovanimento genitale" possono eliminare i disturbi, il dolore e donare una anatomia normale  a donne ancora attive nella vita e sessualmente.

Anche nella donna adulta la vescica iperattiva è frequente ; in questa fascia di età però, nei casi refrattari alla terapia, bisogna escludere la cistite interstiziale. Si tratta di una forma cronica , molto invalidante, di infiammazione che si manifesta con il bisogno di urinare pressochè costante e richiede notevole pazienza per la diagnosi sia per il medico che le pazienti Alla fine di questa breve chiaccherata desidero ricordare che, come nel resto della medicina, non esistono miracoli, ma soluzioni che devono essre personalizzate per garantire la pù alta percentuale di successo. Si tratta di trattamenti in cui la peziente mette molta aspettativa e che possono risovere sintomi tali da alterare la qualità di vita.

 

Potrebbe interessarti anche

Il varicecele è una dilatazione  varicosa delle vene del testicolo che si manifesta come una massa o un vero e proprio...
La prima cosa da dire è che questo evento frustrante è un sintomo, la manifestazione di qualcosa che non va nel nostro corpo o...
Pur con i limiti delle statistiche , che però in questo caso sembrano essere ottimistiche , in Italia sembra che il 13% degli...
Si possono fare iniezioni sul glande di acido jaluronico con l'intento di ridurne la sensibilità, anche se tale pratica è...
Circoncisione : si realizza per problemi estetico-funzionali a causa di prepuzio (rivestimento cutaneo del glande) stretto che...
×